Bonami Days fino al -50% | Offerta prolungata →
Registrati e ricevi 30 € in crediti per il tuo primo ordine →
30 € per teRegistratiLoginCarrelloMenu

Un appartamento minimalista all'insegna dell'autenticità

Forme semplici, materiali naturali, molta luce e cura dei dettagli. Gli interni di questo appartamento della Praga degli anni '70, in cui vive Karol, una delle nostre manager di Bonami, ti conquisteranno.

Lasciati ispirare dal suo stile unico e dai suoi consigli per una perfetta casa in stile minimalista.

Location
Praga

Tipo di appartamento
Bilocale

Dimensioni
60 m²

Da quanti anni vivi qui e da quanto tempo stai arredando l'appartamento?

Ho comprato il mio appartamento otto anni fa, ma durante i primi anni sono dovuta scendere a parecchi compromessi. Solo dopo un po' di tempo ho iniziato una ristrutturazione più profonda e fortunatamente non ho dovuto cambiare la disposizione delle pareti! Poiché pavimenti, porte e cucine di qualità sono importanti per me, ho investito i miei primi risparmi proprio su questi aspetti. Per un po' mi sono accontentata dell'essenziale e poi ho aggiunto gradualmente altri mobili e accessori.

Non volevo progettare i miei interni in base alla posizione del televisore.
Avevi un'idea chiara fin dall'inizio di come dovevano essere gli interni?

No, quando ho comprato l'appartamento non avevo ancora le idee chiare, lo stavo sistemando come mi sentivo in quel momento. Sapevo solo che non volevo progettare gli interni in base alla posizione del televisore.

Il divano letto in velluto a coste beige si abbina perfettamente agli accessori nelle tonalità più tenui.
Il pavimento in legno è in contrasto con i mobili bianchi e dona all'interno un'atmosfera accogliente.
Come immagini di arredare il tuo appartamento?

Anche se sono una perfezionista, non credo di essere una grande "esperta". Mi piace scegliere cuscini e accessori, ma non penso sia il mio forte. Inoltre, ho la tendenza a intestardirmi su un determinato materiale e colore. Devo farci attenzione!

 

I consigli di Bonami per arredare un soggiorno minimalista

  • Inizia dalle fondamenta: investi in pavimenti, porte e finestre di buona qualità che diano un'impronta significativa agli interni.
  • Privilegia forme semplici e materiali naturali.
  • Evita fronzoli e oggetti appariscenti.
  • Arreda il soggiorno con mobili e decorazioni minimaliste.
  • Determina una tavolozza di colori e materiali composta da circa tre tonalità di base. Il bianco è particolarmente adatto come colore dominante in quanto illumina gli interni.
  • Per dividere gli ambienti, invece di utilizzare le pareti delle stanze, scegli mobili TV e scaffali e mensole minimalisti.
  • Non creare "esibizioni" di ricordi. La soluzione ideale è composta da tre elementi efficaci come, ad esempio, un vaso, un candelabro e una statuetta.
  • In un soggiorno minimalista non devono mancare alcuni quadri astratti alle pareti.
  • Completa il soggiorno con un semplice tappeto, dei cuscini e delle tende.

La cornice e i cavi nascosti fanno sì che, una volta spento, il televisore sembri un quadro.
Da dove prendi ispirazione?
Le mie fonti principali sono i siti web e le riviste di architettura.

Sono una vera sostenitrice dell'autenticità. Tutto ciò che sembra legno è davvero legno.

Come descriveresti la tua casa?

È un'abitazione minimalista con elementi in stile scandi priva di imitazioni perché non mi piacciono. Sono molto sensibile a questo aspetto. Sono una vera sostenitrice dell'autenticità dei materiali. Quindi tutto ciò che sembra legno lo è davvero.

Il bianco, le linee pulite e i materiali naturali sono alla base della cucina minimalista di Karolina.
Che linee guida hai seguito per la scelta dei pezzi e qual era il requisito principale?

Volevo che gli interni rispettassero l'aspetto dell'edificio degli anni Settanta. Allo stesso tempo, volevo estendere quel tipo di estetica anche a mobili e accessori. Un altro aspetto importante era la flessibilità. I pezzi non dovevano essere solamente belli, ma anche pratici. Proprio per questo motivo, non ci ho pensato due volte ad acquistare tavolo e divano allungabili.

Mi piace trascorrere il mio tempo attorno al tavolo della sala da pranzo con del buon cibo e la mia famiglia.
Dove ti piace trascorrere il tuo tempo nell'appartamento?

Il mio posto preferito è il tavolo della sala da pranzo. Con del buon cibo, gli amici e la famiglia. Dato che è un tavolo espandibile, può ospitare comodamente nove persone.

Spazi ampi e organizer favoriscono l'ordine in cucina
Le stoviglie minimaliste nei colori mattone e crema rendono elegante la tua tavola.
Cambieresti qualcosa adesso?

Nel progettare la cucina ho fatto dei compromessi che a posteriori rimpiango. Le linee semplici erano una priorità, ma non è sempre stato possibile.

 

I consigli di Bonami per arredare una cucina e una sala da pranzo minimaliste

  • Utilizza mobili dalle linee semplici e dai colori chiari per creare un'impressione di spazio e respiro.
  • Per un aspetto più pulito, utilizza ante complete o una combinazione di più mensole.
  • Per i mobili della cucina, scegli un materiale su cui non rimangono impronte.
  • Tieni sul piano di lavoro solo le cose che usi tutti i giorni, come i taglieri in legno o la macchina del caffè. Riponi tutto il resto nelle credenze.
  • Riordina i cassetti con gli organizer da cucina.
  • Versa il detersivo per piatti nell'apposito dispenser in modo che la confezione originale non disturbi l'estetica della cucina minimalista.
  • Acquista stoviglie monocromatiche senza decorazioni.
  • Investi in un tavolo da pranzo in legno massiccio: la consistenza del legno conferirà una sensazione di accoglienza e calore a una cucina minimalista.

La cucina minimalista comprende anche diverse decorazioni e accessori pratici.
I poster e le fotografie ricordano i viaggi di Karol in tutto il mondo.
È importante per te che gli oggetti siano legati a un'esperienza o un ricordo?

Viaggio molto, quindi mi piace circondarmi di oggetti che mi ricordino quelle esperienze. Alcuni sono ancora in garage in attesa del loro momento, altri sono già esposti con orgoglio come, ad esempio, i poster dal Vietnam, la galleria di Monaco, gli Squat di Berlino, o una gigantografia di una foto dallo Sri Lanka, ma anche le ceste dal Gambia o i taglieri da Porto.

Mi piace lasciarmi affascinare e decidere solo in un secondo momento se qualcosa è adatto all'appartamento.
Hai delle decorazioni preferite e altre che vorresti, ma per ora rimangono solo un sogno?

Sì, una delle mie preferite è il poster di un concerto di Patti Smith che è anche un richiamo al potere delle donne. E poi anche le cassettiere Teulat e gli accessori Zone di Bonami. Non ho però delle decorazioni dei sogni. Mi piace lasciarmi affascinare e decidere se qualcosa si adatta all'appartamento solo in un secondo momento. Mi piace sognare la casa, le pareti, l'architettura...

I materiali naturali e le tonalità della terra contribuiscono a rendere armoniosa tutta la camera da letto.
L'appartamento è già nella sua versione definitiva?

L'appartamento non è mai veramente finito. Cambio sempre le cose, ma si tratta solo di piccoli accessori o decorazioni. Solo nella camera da letto sto ancora progettando cambiamenti più importanti.

 

I consigli di Bonami per arredare la camera da letto in stile minimalista

  • Scegli solo l'essenziale per la tua camera da letto: un letto di buona qualità, un comodino, una cassettiera o un armadio.
  • Anche per questa stanza, limitati alla sobrietà e alle linee semplici e morbide.

  • Riduci i punti di accumulo della polvere. Concediti solo alcune decorazioni tra cui una lampada elegante o delle candele.

  • Scegli anche colori calmanti come quelli neutri e terrosi per dormire meglio.

  • Attenzione! Evita le fantasie selvagge e opta per biancheria da letto monocromatica o con motivi geometrici. Acquista biancheria da letto minimalista in bianco, grigio o cipria.

  • Se gli spazi te lo permettono, utilizza armadi a muro che donano un tocco di eleganza agli interni. In questo modo sfrutterai al meglio l'altezza della stanza ed eviterai il deposito di polvere sopra l'armadio.

La camera da letto di Karol ha un aspetto ampio e arioso anche grazie ai pochi mobili presenti.
La biancheria da letto monocromatica si adatta perfettamente al concetto di camera da letto minimalista.
Cosa ti ha entusiasmato dell'appartamento?

L'abbondanza di luce. Volevo un appartamento con un soggiorno esposto a ovest e una camera da letto esposta a est. Qui è l'esatto opposto, eppure è luminoso ed è proprio questo che mi ha convinto. Riconosco al precedente proprietario un grande merito. Ha ingrandito il bagno a scapito della cucina e la parete divisoria è stata decorata con vetrocemento. È stata un'ottima idea. Non solo il bagno riceve molta luce naturale, ma è dotato anche di un interessante elemento di design.

 

I consigli di Bonami per arredare un bagno minimalista

  • Piastrelle chiare, piastrelle metro o in cemento sono l'ideale per un bagno minimalista.
  • Utilizza soprattutto mensole e supporti in metallo nero per uno stile minimal.

  • Bianco, grigio e nero sono i colori perfetti per un bagno minimalista. Attenua queste tonalità dominanti con una pastello e non sbaglierai mai.

  • Scegli una doccia walk-in con box in vetro per rendere l'interno del bagno ancora più spazioso.

  • Inserisci mensole semplici, pensando alla resistenza all'acqua del materiale.

  • Regalati un grande specchio rotondo con una cornice semplice.

Il vetrocemento ha risolto il problema della mancanza di luce naturale nel bagno.
Un specchio rotondo grande allarga e illumina visivamente il bagno.
Se avessi un budget illimitato, cosa compreresti per il tuo appartamento?

Per prima cosa probabilmente mi regalerei un appartamento o una casa con una terrazza di grandi dimensioni per sistemare un grande tavolo da pranzo.

Se volessi risparmiare, opterei per una ristrutturazione fai da te.
Se avessi solo 800 euro per arredare il tuo soggiorno, in cosa investiresti? Su cosa invece risparmieresti?

Beh sono la manager dei divani no? Quindi un divano! (ride) Ma probabilmente mi dedicherei a qualche ristrutturazione fai-da-te come ho fatto con il mio bagno.

Una cassettiera alta e una poltrona hanno sostituito l'armadio a muro.
Un set di mensole minimalista è un elemento funzionale ed estetico allo stesso tempo.
Qual è stata la sfida più grande nella ristrutturazione dell'ingresso?

La sfida più grande direi che è stata la rimozione dell'armadio a muro nel corridoio. Inizialmente volevo tenerlo, ma durante la ristrutturazione mi piaceva il fatto che ci fosse spazio per una sedia e una cassettiera. Anche se ho tolto molto spazio contenitivo e mi sono sbarazzata di molti vestiti, non me ne pento affatto.

 

I consigli di Karol su come arredare un appartamento

  • Pianifica il tuo spazio prima dell'acquisto.
  • Non avere fretta di arredare il tuo appartamento. Vale la pena conoscerne gli interni, trascorrerci un po' di tempo e poi iniziare a ristrutturare e arredare.

  • Se puoi, non scendere a compromessi.

  • Arreda l'appartamento in modo da sentirti a tuo agio.